Come lavoriamo?

1

L'ispirazione

Può essere una storia letta in un libro, un dettaglio sentito in un documentario. Qualche volta un abbaglio che scatena la fantasia, altre un chiodo fisso o un ricordo, altre ancora una bella immagine su cui iniziare a lavorare. E si sa che da cosa nasce cosa...


2

Si inizia a pasticciare

Adesso arriva la parte difficile, come se la prima non fosse abbastanza. Che ne facciamo dell'idea? Un paio di orecchini (come per Betty Broadbent)? Un anello? Anzi no, magari una toppa... Iniziano le prove coi materiali, i colori, si pensa alle perline, alla pittura, al gancino. Ci si scambia un sacco di foto per decidere come sta meglio. Ad un certo punto magicamente l'idea prende forma. Almeno fino a che una delle due non se ne esce con un «no aspetta, e se facessimo...»


3

Et Voilà

Se l'altra non ci casca il gioco è fatto! Lavoriamo con amore e passione, sulle nostre scrivanie si accatastano di perle di vetro, supporti per orecchini e anelli in metallo rigorosamente anallergici, smalti acrilici ad acqua (non tossici), pennarelli, chine, matite colorate, pittura per stoffa e gli immancabili pennelli in ammollo nel bicchiere... Alla fine l'idea diventa realtà, si scattano le foto, si inseriscono la scheda sul sito e l'annuncio su Etsy. Siamo pronte a spedire in un giorno lavorativo: il tempo che occorre per andare in posta.